CONOSCI L'ITALIA!

Scherzi da pesci

Real Time Web Analytics 




SCHERZI DA PESCI



- Pesciolino mio caro, attento a te!
- Perché, signor pesce grosso, che c'é?
- Quello li' é un amo. Non abboccare.
- E perché non dovrei farmi tentare?
- Per due buone ragioni, mio carino:
la prima é che se abbocchi a quell'uncino ti beccano, ti friggono in padella
e poi ti mangiano con un'olivella.
- Grazie, signor pesce grosso, grazie assai:
col tuo buon consiglio mi salvi dai guai.
Ma qual é mai la seconda ragione
per cui devo evitare quel bidone?
- La seconda ragione é ben presto detta:
di mangiarti io, carino, ho gran fretta.

Morale da meditare:
spesso chi ti consiglia per fesso, ti piglia.

(F. Roncoroni)



Commenti su questa pagina:
Commento di Jesus, 14/04/2012, alle 16:35 (UTC):
Buongiorno a tutti! io cerco di avere cura del mio corpo mantenendomi in forma con la corsa. Uno sport che adoro. Durante lo sorfzo della corsa spesso mi accorgo di sorridere perche8 spariscono i pensieri tristi o qualsiasi ansia e mentre osservo i giardini e la campagna che sfilano attorno sento che, passo dopo passo , il mio corpo riacquista energia fisica e mentale . Correre mi da una sensazione di benessere assoluto, talvolta pif9 del ballo, anche se entrambe le attivite0 mi rendono molto consapevole del mio corpo. tutto sommato credo di aver un buon rapporto con il mio corpo.. Mi sembra di conoscerlo bene, mi piace, e credo di saperlo gestire ..ma non sempre purtroppo, non quando provo emozioni molto forti, quelle mi tradiscono e mi bloccano nelle situazioni in cui pif9 vorrei riuscire a comunicare quella che sono dentro. con serenite0 e calma. Ho da poco chiuso un rapporto con un uomo che mi piaceva tantissimo, l'attrazione per lui era enorme, ma era inutile, con lui non riuscivo a comunicare in nessun modo, mi pareva di avere di fronte un muro. Forse era solo uno dei tanti narcisi di cui avete parlato anche voi.. era molto sfuggente a me sembrava che il suo corpo ed i suoi occhi non comunicassero la stesse cose che mi diceva a parole, ed io non riuscivo a fidarmi di quel che diceva, coglievo troppa ambiguite0..e poi il suo comparire e scomparire stava diventando un tormento logorante. A lui andava bene cosec .. mentre io avrei voluto che imparasse ad amarmi e mi sembrava colpa mia se non ci riusciva, mi sembrava di non essere mai abbastanza bella, mai abbastanza intelligente o brava ai suoi occhi. cosec l'unica soluzione pssibile e8 stata quella di dire basta ed allontanarmi da lui, perche8 alla fine stavo pif9 male che bene se ci penso.. posso rivedere benissimo me stessa tutta rossa in viso dall'emozione di stare con lui e con il cuore che batte a mille, le ginocchia che tremano, le mani sudate e gli occhi spalancati a cercare un barlume di tenerezza nel suo sguardo e con il terrore di non trovarne che brutta visione.. era tutto il contrario di quello che avrei voluto comunicare con il mio corpo. Non mi era mai capitato con nessun altro di sentirmi cosec inadeguata e non capisco come io abbia potuto attrarre una persona cosec.



Inserire un commento su questa pagina:
Il tuo nome:
La tua Homepage:
Il tuo messaggio: